QualcosaDaFare.it

Andiamo qui?

Mi interessa

Condividi su

Presepe


dove


43.904990°, 10.687610°

Indicazioni stradali


quando


Dal 09/12/2018 al 06/01/2019


dalle 10 alle 12 e dalle 16 alle 19
Lunedì e Mercoledì pomeriggio chiuso al pubblico



costi


Nessun costo inserito


descrizione


L'esposizione al piano terra di alcuni presepisti Toscani, curata da M. Lanzara, Ass. Presepiamo Pistoia, Paola Del Carlo (Porcari), Stefano Mattii (Castelfiorentino) ed altri amici di Terre di Presepi ci invita ad...un Natale che non sia solo celebrazione della Natività , ma che ci ricordi tutta la bellezza e il calore della Sacra Famiglia.
Qui, al piano superiore, la possibilità di un itinerario alla scoperta della sculture di Libero Andreotti, incentrato sui temi della nascita e della famiglia.
Un'occasione speciale per scoprire uno dei più spettacolari tesori del territorio.

Foto

Condividi una foto o un video

Trascina qui le tue foto (o clicca)

Mostra galleria

Chiedi informazioni aggiuntive. Fai una domanda

Visualizza domande

Aiuta gli altri utenti, aggiungi un commento

Visualizza commenti

Andiamo qui?

Mi interessa

Condividi su

Andiamo qui?

Mi interessa
Interessa a 1 persona

Condividi su

Edificio


dove


43.904990°, 10.687610°

Indicazioni stradali


quando


Chiuso ogni Lunedì


martedì e giovedì 9-12 e 15-18;
mercoledì 9-12;
venerdì sabato e domenica 9-12 e 16-19.



costi


Nessun costo inserito


descrizione


La Gipsoteca 'Libero Andreotti' di Pescia è situata all'interno del Palagio, uno degli edifici della città più ricchi di storia, il cui nucleo originario risale al XIII secolo. La struttura si costituì fino al 1424 come nobile dimora del Podestà locale, ospitando poi nei secoli un istituto di credito, una scuola, un granaio, un'armeria, un piccolo teatro, e ancora, agli inizi del Novecento, un ospedale di fortuna, un asilo e una falegnameria. Infine, dal 1992, grazie all'importante donazione del nucleo collezionistico dello scultore Libero Andreotti da parte della sua famiglia, l'edificio fu convertito in sede museale.

Libero Andreotti (1875-1933) è stato uno dei più grandi artisti italiani del primo Novecento, distintosi per le sue eleganti sculture in bronzo e marmo. Nativo di Pescia, durante la sua giovinezza ebbe modo di viaggiare a lungo in Italia e all'estero, stabilendosi infine a Firenze, dove ottenne la carica di docente al Regio Istituto d'Arte di Porta Romana. Le opere realizzate durante tutto l'arco della sua vita sono oggi perlopiù conservate in importanti collezioni private, italiane e straniere, mentre nella gipsoteca di Pescia le oltre duecento bozze preparatorie in gesso permettono di ripercorrerne per intero l'attività artistica.

Foto
Foto
Foto
Foto

Condividi una foto o un video

Trascina qui le tue foto (o clicca)

Mostra galleria

Chiedi informazioni aggiuntive. Fai una domanda

Visualizza domande

Aiuta gli altri utenti, aggiungi un commento

Visualizza commenti

Andiamo qui?

Mi interessa

Interessa a 1 persona

Condividi su