QualcosaDaFare.it

Andiamo qui?

Mi interessa

Condividi su

Chiesa


dove / quando


Largo del Duomo, 8

Toscana

43.549726°, 10.309730°

Indicazioni stradali


Sempre disponibile


recapiti



costi


Nessun costo inserito


descrizione


Nel progetto della nuova città di Livorno elaborato da Bernardo Buontalenti prevalevano le opere a carattere militare e quelle legate al potenziamento delle strutture portuali, ma sul finire del Cinquecento ebbero inizio anche i lavori per dotare Livorno di una grande piazza d'armi e di una ‘nuova chiesa' che chiudeva uno dei lati della piazza. Sulla base del disegno buontalentiano fu dato inizio ai lavori, ma il progetto subì presto modifiche. Fra la fine del sec. XVI e i primi anni del successivo, i lavori di costruzione dell'edificio continuarono sotto la direzione di Alessandro Pieroni e Antonio Cantagallina e nel primo decennio del XVII sec. la chiesa fu consacrata e intitolata a Santa Maria, San Francesco e Santa Giulia. Sia la piazza che la Cattedrale, danneggiate gravemente dagli eventi bellici del 1944, sono state ricostruite nell'immediato dopoguerra: la piazza ha mantenuto ben poco dell'assetto originario, mentre la chiesa è stata ricostruita riproponendo le strutture originarie e le componenti di arredo. Anche il campanile, la cui costruzione ebbe inizio nel 1817 in sostituzione dell'antico a ventola, fu bombardato e ricostruito negli anni cinquanta. La chiesa è a croce latina, per l'aggiunta di due cappelle laterali: quella del Santissimo Sacramento, iniziata nel 1716 su progetto di Giovanni Del Fantasia; e quella della Concezione di Maria, del 1727, che aveva in origine un preziosissimo soffitto ligneo intagliato e dorato eseguito fra il 1610 e il 1614; in esso erano inseriti sette dipinti, salvati dai bombardamenti e ricollocati in una struttura semplificata ma che ripropone, dell'opera originaria, la ripartizione dello spazio. Tra il 1619 e il 1623, Jacopo Ligozzi, Domenico Cresti detto il Passignano, e Jacopo Chimenti detto l'Empoli realizzarono tre grandi dipinti raffiguranti San Francesco che riceve il Bambino dalla Vergine, l'Assunzione della Madonna, l'Apoteosi di Santa Giulia. Ai loro aiuti fu affidata l'esecuzione delle quattro tele minori.

Foto

Condividi una foto o un video

Trascina qui le tue foto (o clicca)

Mostra galleria

Chiedi informazioni aggiuntive. Fai una domanda

Visualizza domande

Aiuta gli altri utenti, aggiungi un commento

Visualizza commenti

Andiamo qui?

Mi interessa

Condividi su