QualcosaDaFare.it

Andiamo qui?

Mi interessa

Condividi su

Palazzo


dove / quando


Piazza degli Ospitalieri, 3

Toscana

43.815151°, 10.674779°

Indicazioni stradali


Sempre disponibile


recapiti


Telefono 0583 216525
Fax 0583 216525
E-Mail turismo@comune.altopascio.lu.it
Sito Web www.comune.altopascio.lu.it
Ufficio Turismo
Piazza Garibaldi, 10


costi


Nessun costo inserito


descrizione


È la parte sottostante al terrazzo della Biblioteca Comunale, e può essere visitata dopo aver osservato il chiostro. Vi si accede da un corridoio, coperto in volta a botte, presso la porta del Giardino, oppure dalla sala del granaio grande (attuale sala riunioni). È un complesso costituito da venticinque buche da grasce, cioè silos per la raccolta delle granaglie, disposti a formare quadrato di un cinque silos per lato. Il corridoio ha al di sopra cinque mezzi silos; ai lati si aprono gli altri, di cui si può vedere la forma e capire la funzione. I lavoratori salivano sul terrazzo da piazza Ospitalieri, per una scala a due branche (di cui si vedono i segni sul muro) svuotavano le sacca di cereali nei silos; il grano veniva poi prelevato con le staia attraverso le bocche di terracotta in basso. Per terminare lo sfossamento il lavoratore vi poteva entrare attraverso le finestrelle, che dovevano altrimenti rimanere chiuse; i mezzi silos invece venivano svuotati dal di sotto, dal corridoio. La fabbrica fu costruita dal 1773 al 1774, per ordine del granduca Pietro Leopoldo I di Lorena, in quanto la produzione della fattoria, con i suoi trentotto poderi, cresceva in continuazione e non c'era posto per riporre le granaglie. All'interno di alcuni silos la mano del muratore ha tracciato sull'intonaco fresco alcune scritte, come I Dio ti salvi, fratello, Recitate un pater e un ave per la ss. Vergine. Ricordati del (sic) povere anime del Purgatorio, che costituiscono esempi suggestivi di devozione popolare. Altre due scritte forniscono invece dati 'tecnici': una presso la botola di uno dei silos pensili del corridoio (si può leggere dal basso se illuminata) indica che venne Terminato d'aprile 1774; l'altra, molto piu lunga, comunica anche il nome di chi ha costruito il Piaggione: Questa fabbrica fatta fare dal sig. re Benedetto sconditi, ministro sopra intendente di detto luogo li 1774 Lorenzo Nelli muratore. I silos vennero costruiti sull'area di una corte sterrata, su cui si affaccia una loggetta con due pilastri e tre archi, sita dove ha sede la raccolta storica.

Foto
Foto

Condividi una foto o un video

Trascina qui le tue foto (o clicca)

Mostra galleria

Chiedi informazioni aggiuntive. Fai una domanda

Visualizza domande

Aiuta gli altri utenti, aggiungi un commento

Visualizza commenti

Andiamo qui?

Mi interessa

Condividi su