Cappella Gentilizia - Villa Rospigliosi - Spicchio (FI) - QualcosaDaFare.it
QualcosaDaFare.it
ualcosaDaFare.it

La cappella, dedicata ai Santi Simone e Giuda, risale al 1675. Anche qui si riconosce lo stile di Gian Lorenzo Bernini, capace di rendere ogni spazio suggestivo e accogliente.
Le pareti sono interamente affrescate.

L'aula è ovale, chiusa da un scatola muraria quadrangolare e decorata da quadrature illusionistiche.
All'interno una pregevole statua mariana settecentesca.

Share on

where

43.822545°, 10.906586°

Directions

when

Always available


Disponibile la visita su appuntamento

costs

ASK A QUESTION. Ask for more information

View the questions

Villa Rospigliosi è ambientata in una delle più belle cornici naturali al mondo, le colline toscane, un crocevia di natura, arte e storia davvero irripetibile. Ideata da Gian Lorenzo Bernini, il più importante architetto del barocco italiano, autore del Colonnato di San Pietro e della Fontana dei Quattro Fiumi in piazza Navona a Roma.

Papa Clemente non fece mai in tempo ad abitarla perchè morì l'anno stesso in cui i lavori furono iniziati. La Villa, sobria e ben intonata con la campagna toscana, fu usata dalla famiglia Rospigliosi come dimora estiva fino ai primi anni del Novecento. Di fronte all'ingresso principale il verde del giardino si riflette negli spruzzi della fontana. Dal lato opposto del prato emerge impreziosita da affreschi la Cappella Gentilizia.

Share on

where

43.822800°, 10.906440°

Directions

when

Always available


Disponibile la visita su appuntamento

costs

ASK A QUESTION. Ask for more information

View the questions

Al primo piano si trova il Salone Reale, con il soffitto tanto alto da sconfinare nel piano superiore.

Qui davvero avvenivano le cerimonie di palazzo.

Ampie porte con cornici in pietra permettono l'accesso alle sale laterali dove, grazie ad una tecnica costosa e impegnativa, sono stati riscoperti gli affreschi.

Attraverso le grandi finestre lo sguardo spazia da una parte sul giardino all'italiana e sulla cappella gentilizia, dall'altra sulla vallata che digrada verso la campagna toscana di Lamporecchio.

Share on

where

43.822800°, 10.906440°

Directions

when

Always available


Disponibile la visita su appuntamento

costs

ASK A QUESTION. Ask for more information

View the questions

Al piano nobile si è accolti nel Salone dello Zodiaco, l'ambiente più rappresentativo della Villa, interamente affrescato da Ludovico Gimignani.

Al centro sono rappresentati Apollo sul carro del Sole trainato da quattro cavalli, Aurora con le mani piene di fiori che dissolve le tenebre e putti, di cui uno con la fiaccola simbolo della stella del mattino.

La rappresentazione della volta è simbolicamente legata al rinnovarsi delle stagioni. Tale motivo trova perfetta corrispondenza nelle sottostanti allegorie dei Segni dello Zodiaco, figure femminili alate, che scandiscono i dodici mesi dell'anno.

Share on

where

43.822800°, 10.906440°

Directions

when

Always available


Disponibile su prenotazione

costs

ASK A QUESTION. Ask for more information

View the questions

Di fronte all'ingresso principale della Villa si apre il giardino all'italiana, impreziosito da un'antica fontana circolare con una statua di tritone al centro.

Al termine del prato la scenografica cappella ellittica.

Share on

where

43.822375°, 10.906489°

Directions

when

Always available


Disponibile prenotando la visita guidata alla Villa

costs

ASK A QUESTION. Ask for more information

View the questions

QualcosaDaFare.it

P.IVA 01878590478

Are you looking for a new way of doing tourism?

Subscribe to our newsletter, stay updated