QualcosaDaFare.it
ualcosaDaFare.it

Il piccolo oratorio, fondato alla metà del Trecento dagli Antoniani, si caratterizza per le piccole dimensioni e per l'ingannevole aspetto modesto. Se infatti l'esterno – con la sua facciata in pietra nuda e il portale la cui unica concessione al decoro è data dalla lunetta semicircolare che lo sovrasta – passa quasi inosservato, l'interno invece è un tripudio di affreschi e colori.
L'edificio ha una pianta a croce latina terminante con un'abside rettangolare completamente affrescata, una navata unica e una copertura a capriate lignee. Nel transetto destro è conservata una Crocifissione di Gesù dell'artista locale Alessandro Bardelli databile alla prima metà del Seicento; in quello di sinistra si trova invece un'originale scultura lignea raffigurante la Deposizione di Cristo risalente al XIII (ma rimaneggiata con un restauro a metà Novecento) e facilmente attribuibile a quel periodo per questa iconografia molto diffusa in epoca romanica. La scultura, in origine completamente colorata, è conosciuta popolarmente come 'i santi brutti', forse per le sue caratteristiche formali non eccelse.

Share on

where

Via Cesare Battisti, 43

Toscana

43.903450°, 10.690880°

Directions

when

Only available upon reservation

contacts

costs

ASK A QUESTION. Ask for more information

View the questions

QualcosaDaFare.it

P.IVA 01878590478

Are you looking for a new way of doing tourism?

Subscribe to our newsletter, stay updated