QualcosaDaFare.it
ualcosaDaFare.it

Lasciate le macchine al parcheggio libero, raggiungiamo in pochi minuti l'antica pieve dei ss Pietro e Marco, che visiteremo sia all'esterno che all'interno. Attraverseremo quindi parte del centro abitato per raggiungere la località Vergaiolo, dove infine imboccheremo il sentiero n. 38 procedendo a sinistra, in salita verso il Poggio alla Guardia.

Dopo un primo tratto asfaltato, entreremo nel bosco, arrivando in breve al 1° piazzale di una cava abbandonata, un tempo utilizzata da un cementificio locale oggi dismesso. La segnaletica ci porterà poi al 2° piazzale di cava, dove un pannello ci illustra una particolare specie di pipistrelli, attestata proprio nella ex cava (non visitabile) ed oggi protetta. Arriveremo quindi ai resti di una teleferica da dove, con breve deviazione, saliremo al piazzale superiore di cava che offre un ampio panorama sulla vallata sottostante e, in particolare, su Monsummano Alto e sul Montalbano.

Ripreso il sentiero n. 38, continuiamo a seguirlo prima nel bosco, poi sul nastro asfaltato di via Poggio alla Guardia e infine di nuovo nel bosco e tra gli ulivi fino a raggiungere l'antica e storica Fonte Regia dove ci si può rifornire. Qui ritroviamo l'asfalto, in decisa ascesa fino a via dei Tanelli. Attraversata quest'ultima, continuiamo a seguire la segnaletica in salita fino a sbucare sulla strada panoramica di Montecatini Alto, di fianco all'ex chiesa di Santa Margherita.

Svoltando a destra e poi quasi subito a sinistra, ci immetteremo sul bellissimo selciato di via Porta di Borgo. Dopo aver gettato uno sguardo sull'omonima porta, unica superstite della cinta muraria, e sul Monastero Benedettino di Santa Maria a Ripa, risaliremo il selciato fino ad arrivare alla graziosa piazzetta principale. Ne toccheremo i principali edifici e poi proseguiremo in decisa ascesa fino alla chiesa di San Pietro Apostolo, che conserva una reliquia di Santa Barbara e che purtroppo potremo osservare solo dall'esterno. Costeggeremo quindi l'antica rocca, posta nella parte più alta del borgo, per poi discendere verso casa Giusti e successivamente risalire verso la chiesa dei santi Jacopo e Filippo e la Torre dell'orologio, dove un tempo sorgeva la seconda rocca del castello (via Castel Lemmi). Scenderemo infine in pochi minuti nell'ampio spiazzo prospiciente l'ex casa di cura Quisisana, costruita nella struttura di un antico convento, e qui consumeremo una merenda godendo di un amplissimo panorama sul territorio circostante.

Dopo esserci rifocillati e riposati, discenderemo lungo via Mura Pietro Grocco, che ricalca una parte della cinta muraria superiore, fino alla caratteristica funicolare per Montecatini, dove riprenderemo il sentiero n. 38. Giunti in breve a un bivio, contrassegnato da una grande margine, ci manterremo sulla sinistra, sempre lungo il sentiero n. 38, e costeggeremo il colle di Montecatini Alto fino a immetterci a destra in via delle Pietre Cavate. Presto ritroviamo l'asfalto e la strada scende molto rapidamente fra splendidi scorci panoramici, passando a fianco delle cosiddette 'ginocchiate' di Santa Barbara. Si tratta di alcuni segni caratteristici sulle rocce legati a un'antica leggenda. Subito dopo, si svolta a sinistra restando in via Pietre Cavate e quindi, poco più giù, ancora a sinistra in via Frà Carlo. Sempre seguendo i segni bianchi e rossi, si attraversa un breve tratto di bosco per poi tornare definitivamente sull'asfalto, che in breve ci riporta a Pieve a Nievole.

Sbucati in via Cosimini, la si attraversa e si prosegue in via Rimini, percorrendola nella sua interezza fino a raggiungere le macchine alle ore 13:00 circa. In caso di condizioni atmosferiche avverse o altri impedimenti, l'escursione verrà rinviata a data da destinarsi.

Note: Gli organizzatori si riservano di escludere dall'attività, a loro insindacabile giudizio, anche all'ultimo momento, chiunque si presentasse con una dotazione tecnica inadeguata, di integrare e/o modificare il tragitto dell'escursione anche in relazione alle condizioni meteorologiche ed alle condizioni psicofisiche del gruppo, di allontanare coloro che non rispetteranno le norme in materia di prevenzione da COVID 19.

Ritrovo:
Ore 8.35 parcheggio antistante la Misericordia di Pieve a Nievole, via Donatori del Sangue.
Ore 8.45 partenza
Difficoltà:-TE (sentiero ombreggiato percorribile in ogni stagione)
Durata cammino: ore 3 circa al netto delle soste.
Dislivello in salita: 260 m. circa
Dislivello in discesa: 260 m. circa
Itinerario: segnavia CAI bianco-rosso - Sentiero CAI..38..
Direttori di Gita: Francesca Lo Votrico 347 7179963 - Mauro Moscani 333 2483230
Pranzo: è prevista una sosta merenda (il ritorno alle auto è previsto per le ore 13.00 circa) .
Iscrizione: all'escursione potranno partecipare anche i non soci che dovranno preventivamente iscriversi in Sede entro giovedì 28 gennaio per attivare l'assicurazione rilasciando i propri dati, e versando la quota assicurativa di €. 10,00. L'iscrizione è obbligatoria anche per i Soci con numero massimo di partecipanti è fissato in 20 e sarà ammissibile in base agli accompagnatori.
Per informazioni ed iscrizioni: Francesca Lo Votrico 347 7179963 - Mauro Moscani 333 2483230
Dotazione Tecnica: sono richiesti idoneo abbigliamento da trekking, in particolare scarponi con suola ben scolpita.
Disposizioni COVID-19: munirsi di mascherine (vedi linee guida del Club Alpino Italiano) reperibili alla pagina: www.cai.it/covid-19/ e autocertificazione scaricabile dal sito CAI:
www.cai.it/wp-content/uploads/2020/06/facsimile-autodichiarazione.pdf

Share on

where

c/o Parcheggio antistante la Misericordia

Via Donatori del Sangue, 16

Toscana

43.881113°, 10.798133°

Directions

when

Sunday 31/01/2021


Ore 8.35 ritrovo
Ore 8.45 partenza

contacts

Cell phone 347 7179963 Francesca Lo Votrico

Cell phone 333 2483230 Mauro Moscani

costs

All'escursione potranno partecipare anche i non soci che dovranno preventivamente iscriversi in Sede entro giovedì 28 gennaio per attivare l'assicurazione rilasciando i propri dati, e versando la quota assicurativa di €. 10,00.
L'iscrizione è obbligatoria anche per i Soci con numero massimo di partecipanti è fissato in 20 e sarà ammissibile in base agli accompagnatori.

ASK A QUESTION. Ask for more information

View the questions

QualcosaDaFare.it

P.IVA 01878590478

Are you looking for a new way of doing tourism?

Subscribe to our newsletter, stay updated