QualcosaDaFare.it
ualcosaDaFare.it

Località San Zio

San Zio è il nome con cui è conosciuta al tempo di Leonardo la piccola località posta lungo la strada che da Cerreto Guidi conduce all'Arno. Era già abitata nell'Alto Medioevo e prendeva il nome dall'antica chiesa di San Sentio, una delle chiese dei dintorni di Vinci che appartenne ai conti Guidi fino alla metà del Duecento. Nel popolo di San Zio si trovavano le proprietà di alcune famiglie di origine fiorentina come gli Adimari ma anche la famiglia di Leonardo aveva un podere qui, nel luogo detto a Sanzio. Era una zona caratterizzata da dolci declivi, ricca di corsi d'acqua, punteggiato dalle ville e dalle coloniche del tipico paesaggio mezzadrile toscano. Dalla seconda metà del Cinquecento molte delle terre del popolo di San Zio furono acquistate dal Granduca assieme alle case del castello di Cerreto su cui sarà successivamente costruita la grande villa medicea.

Nella mappa cinquecentesca la chiesa di San Zio appare ad aula unica con tetto a capanna. La facciata era aperta da una finestra circolare, un oculo, e sul culmine del timpano era collocata una croce. Un campanile a vela si alza dalla falda destra del tetto, in posizione tergale. La chiesa viene disegnata in posizione sopraelevata su di un poggiolo di forma circolare, circondata da alberi. È così che doveva vederla Leonardo da Vinci, del tutto simile all'aspetto attuale della chiesa di San Bartolomeo a Streda. La chiesa attuale di San Zio, invece, si presenta con forme architettoniche tarde, stretta fra gli edifici che le si addossano sui due lati lasciando visibile solo la parte absidale di forma circolare e la facciata. Se il volume dell'edificio potrebbe appartenere alla chiesa vista da Leonardo, la facciata con cui si presenta oggi è frutto di una ricostruzione successiva, a seguito della quale deve essere stato spostato anche il campanile a vela, posizionato sul prospetto di facciata. La chiesa si affaccia, tuttavia, sul suggestivo paesaggio della valle dell'Arno, lo stesso che doveva vedere Leonardo al tempo in cui la sua famiglia frequentava le campagne intorno alla chiesa di san Zio.

Share on

where

43.750427°, 10.883272°

Directions

when

Always available

contacts

costs

ASK A QUESTION. Ask for more information

View the questions

QualcosaDaFare.it

P.IVA 01878590478

Are you looking for a new way of doing tourism?

Subscribe to our newsletter, stay updated