QualcosaDaFare.it

Andiamo qui?

Mi interessa
Interessa a 3 persone

Condividi su

Parco


dove


Via Benvenuto Pasquinelli, 6

Toscana

43.899890°, 10.652246°

Indicazioni stradali


quando


Dal 01/03/2018 al 04/11/2018
Dal 10/11/2018 al 31/12/2018 ogni Domenica, Sabato
Martedì 25/12/2018
Mercoledì 26/12/2018


Alta stagione
dal 1° al 25 marzo dalle ore 9:00 alle ore 18,30;
dal 26 marzo al 23 settembre dalle ore 9:00 alle ore 20,00;
dal 24 settembre al 28 ottobre dalle ore 9:00 alle ore 19,00;
dal 29 ottobre al 4 novembre dalle ore 9:00 alle ore 17,30.

Bassa stagione
Dal 10 novembre al 31 dicembre aperto Sabato e Festivi, per il ponte dell'Immacolata e durante tutto il periodo delle vacanze di Natale dalle ore 10:00 al tramonto senza interruzione.
Altri giorni, apertura su prenotazione per gruppi.

La biglietteria chiuderà 45 minuti prima della chiusura del Parco.



costi


Prezzi alta stagione
www.pinocchio.it/orari-e-biglietti-pdp-altastagione/

Prezzi bassa stagione
www.pinocchio.it/orari-e-biglietti-pdp-bassa-stagione/

Acquista i biglietti online con sconto di 2,00 Euro


descrizione


Il Parco di Pinocchio è un parco nato da un libro e per un libro: Le avventure di Pinocchio.
Camminando, giocando, rilassandosi circondati dall'arte, dall'architettura, dal verde si possono rivivere le emozioni e le vicende del libro italiano più amato e conosciuto nel mondo, scoprire la curiosità di leggerlo o rileggerlo e, perché no, il piacere della buona letteratura per i bambini e per i grandi.
A Collodi l'autore di Le avventure di Pinocchio, Carlo Lorenzini detto appunto Collodi, aveva trascorso anni d'infanzia ed era ritornato da grande per amore del luogo e della famiglia materna. Per questo qui si può scoprire o ricordare insieme un grande libro: la lettura, l'arte, il gioco liberano la fantasia e rendono la vita più bella.

Dal 1956, anno dell'apertura del Parco di Pinocchio, oltre 7 milioni di visitatori da tutto il mondo lo hanno esplorato. Il Parco di Pinocchio è cresciuto e si è evoluto con i suoi visitatori, ma è ancora fedele ai più classici dei libri per ragazzi, che anche gli adulti amano rileggere. Così, troverete ancora il percorso con i mosaici, statue e piccoli edifici ambientati nel verde secondo i vari episodi de Le avventure di Pinocchio. Troverete l'Osteria del Gambero Rosso, dal 1963 il ristorante del Parco di Pinocchio. Insieme a questi 'classici', c'è il Museo di Pinocchio con le sue sorprendenti mostre di collezioni oppure di opere d'arte o d'illustrazione, di costumi e scenografie teatrali dedicate al nostro burattino; c'è la Biblioteca Virtuale di Pinocchio, dove col tocco della mano su un grande schermo potrete scoprire mille facce e mille traduzioni di Pinocchio dal mondo; troverete i laboratori Gioco e Imparo, gli spettacoli di burattini, i giochi artistici o di movimento, le giostre antiche che, insieme ai visitatori, fanno vivere ogni giorno il Parco di Pinocchio.

Il Parco di Pinocchio è gestito dalla Fondazione Nazionale Carlo Collodi, che è anche la proprietaria. L'idea originale e la creazione iniziale del Parco di Pinocchio vengono dal Comitato per un Monumento a Pinocchio, formato negli anni '50 da un gruppo di cittadini locali con il sostegno del Comune di Pescia.
Come il libro Le avventure di Pinocchio, anche il Parco ha avuto inizi apparentemente modesti e poi grazie alle sue basi culturali e all'entusiasmo del pubblico, specialmente dei bambini che l'hanno amato, è cresciuto ed è oggi famoso nel mondo.

Video
Video
Foto
Foto
Foto
Foto
Foto
Foto
Foto
Foto

Condividi una foto o un video

Trascina qui le tue foto (o clicca)

Mostra galleria

Chiedi informazioni aggiuntive. Fai una domanda

Visualizza domande

Aiuta gli altri utenti, aggiungi un commento

Visualizza commenti

Andiamo qui?

Mi interessa

Interessa a 3 persone

Condividi su